32 pensieri su “IL BELPAESE N. 2

  1. Non devi meravigliarti! E’ in atto una mutazione non solo dei costumi,ma delle aree cerebrali umane ,per cui,a cominciare dal Nord, la gente non si riconosce in quella normale di prima. Amen per il passato. Un saluto da Corinina

  2. Qualche anno fa, in quello stato Americano, “simbolo” di uguaglianza e tolleranza che e’ l’ Alabama, una certa Rosa Parks con un gesto semplice quanto clamoroso diede il via ad un cammino fatto di liberta’, non solo per la popolazione nera, ma anche da parte di chi pur avendo la pigmentazione piu’ chiara in quelle leggi schiaviste, razziste ed intrise di un teocratico fanatismo (i “crocifissi” del KKK ne sono l’ esempio) non si riconosceva. La notizia che riporti e’ incompleta perche’, purtroppo, al peggio non c’e’ mai fine. Per vigili che arresteranno un “extra-umano”, ci sara’ un bonus di circa 500 euro. Incentivo lo chiamano, per indorare la pillola, anche se “taglia” sarebbe il termine piu’ appropriato. Diciamo che per i vigili di quel paesino sara’ un “bianco natale”. E pensare che non c’e’ un sindaco “leghista” che non abbia fatto la sua battaglia per la croce, qualcuno “imponendone” la presenza persino nei bar, pena un’ ammenda pecuniaria abbastanza salata. Non mi si fraintenda, altrimenti qui si scatena l’ ennesima crociata, a me il crocifisso non da assolutamente fastidio. Sono notizie come questa, invece, che mi danno il voltastomaco.

    E mentre i vigili “d’ oltrepiave” si preparano ad intascare il “bonus”, stanotte il sottoscritto ha partecipato ad un’ importante operazione effettuata dal comando provinciale dei Carabinieri di Napoli, contro la piaga del racket. Si perche’ per quanto incredibile possa sembrare anche i “bianchi connazionali” commettono reati. e qualche volta ce ne dimentichiamo. Tra gli arrestati, oltre a “semplice manovalanza criminale” un assessore del comune di Cercola, che ha impedito al suo comune la costituzione di uno sportello e di un’ associazione anti-racket, non solo con metodi “burocratici” ma anche metodi estremamente violenti. Sono stati circa 20 arresti eseguiti con: 4 carabiniei in divisa normale, 4 in tenuta da combattimento, 2 in borghese, 2 auto di cui una Fiat Brava I serie con circa 230.000 Km; una delle due in borghese e’ (o meglio era) una Fiat punto I serie (si la prima serie), il cui contachilometri si e’ stufato di girare e con gomme lisce. Ti lascio poi immaginare “l’ accoglienza” tributata nei quartieri dove sono stati eseguiti questi arresti, e ‘ l’ unica difesa era prendere, ammanettare, e scappare a tutto gas. Mentre ci lanciavano addosso di tutto, Ed e’ andata bene che qualche mezzo non e’ venuto meno. Non mi inoltro nelle condizioni in cui e’ costretta ad operare la questura di Napoli, un mio amico dirigente una volta mi ha confessato che per un arresto d’ importanza nazionale, qualcuno dei suoi collaboratori ha dovuto usare la propria vettura privata. Il che in un territorio ad altissima densita’ criminale (quella vera) e’ estremamente grave. La celere e’ equipaggiata meglio. Ma quelli, si sa, devono reprimere le “voci fuori dal coro”, (operai, studenti, disoccupati), di un paese che ha perso forse il sentimento piu’ importante, che non e’ l’ amor patrio (volgarmente detto nazi-onalismo), non la perdita delle nostre tradizioni e della nostra cultura, (per come la intendono i fasci da combattimento). Questo paese ha perso la dignita’.

    E questa perdita di dignita’ comporta episodi come quelli che hai descritto nel tuo post. In un periodo di magra economica un po’ per tutti, e’ facile immaginare quanti si improvviseranno “cacciatori di taglie”… ah si, non si dice “taglie” fa troppo Alabama…

    Cacciatori di incentivi…

    Un saluto.

  3. A proposito, abbiamo anche un serio allarme terrorismo “rosso” in Italia (non bastano gli islamici per la miseria).

    Francesco Guzzardi, giornalista de “Il Giornale” ha denunciato alla digos di Genova di essere stato fatto oggetto di serie minacce scritte su un volantino con mittente le “rinate” brigate rosse”. Dopo brevi indagini si e’ scoperto che questo “signor” Guzzardi il volantino se l’ era mandato da solo.

    L’ alta scuola di “giornalismo” di Vittorio Feltri comincia a fare proseliti…

  4. Questa notizia l’avevo già fatta notare. Sai che mi ricorda, non so se hai mai visto “il pianista” (beh credo proprio di si), la scena in cui il protagonista ebreo è nascosto in un appartamento, gli cadono i piatti ed il rumore insospettisce una vicina, che gli bussa alla porta e gli chiede i documenti, costretto a scappare, la vicina incomincia ad urlare ed a allertare le guardie naziste. Beh, i leghisti stanno portando a questo. Il parroco di Coccaglio dice: “li conosco, è brava gente, non sono razzisti.” Anche quelli che abitavano a pochi metri dai campi di concentramento non erano razzisti, probabilmente.
    A proposito di quanto dice Cesare, gli operai dell’alcoa sono stati manganellati a Roma (manganellato anche un dirigente del prc), la celere è sempre pronta e ben equipaggiata, a loro la benzina non manca mai!
    Tempi neri, maledettamente neri ogni giorno di più.
    Buonpomeriggio!

  5. Che ti aspettavi? s’era capito da che parte soffiava il vento,un vento di straniamento e di confusione. Armati di corAGGIO!
    cORININA

  6. QUANTA PENA , QUANTA MISERIA IN QUELLE ANIME .
    NO , NON PARLO DEGLI EXSTRACOMUNITARI , PARLO DI QUESTA GENTE CHE NON HA CAPITO UN AUGELLETTO , NON SA’ CHE COSA SIA LA PIETA’ , L’ AMORE , LA CARITA’ , L’ ACCOGLIENZA E L’OSPITALITA’ , TUTTI VALORI DI QUELLA RELIGIONE CHE DICONO SIANO PARTE DELLA LORO TRADIZIONE .
    .
    SANNO CHE’ MARIA E GIUSEPPE SCAPPAVANO DA ERODE ?
    SANNO CHE ERANO IN UNA TERRA CHE NON ERA LA LORO ?
    SANNO CHE NELLA GROTTA ERANO STATI OSPITATI ?
    E CHE CHI LI HA OSPITATI GLI HA FORNITO ANCHE IL RISCALDAMENTO ( L’ ASINO E IL BUE ) ?

    NON CONOSCONO NEANCHE LA LORO RELIGIONE E CONTINUANO A STRUMENTALIZZARLA PER I LORO INTENTI RAZZISTI .
    .
    CERCHERO’ DI NON ESSERE NE VOLGARE E NEANCHE UNO CHE VUOLE INFIERIRE …………. PERO’ SPERO CHE IL LORO NATALE SIA MALINCONICO , COME MALINCONICO SARA’ IL NATALE DI CHI VERRA’ ESPULSO .
    .
    BUONA SERA CARLO .

  7. …. che buon cristiano !!! Riguardo al tuo consiglio su carabinieri piuttosto che poliziotti , è credenza diffusa , possibilmente giusta . Quando qui si parlava genovese si diceva che “… tra o marso e a muffa … ” c’ è poco da scegliere . Buonanotte ! wally

  8. aritmia cardiaca tengo cioè battiti irregolari fino a rischiar el’infarto se sottoposto a sforzo prolungato o troppo intenso, veniamo al post non è il progresso in questione, è l’idea progressista del mondo come villaggio globale il problema, la omologazione spirtuale che porta all’indifferenzamento culturale, la massificazione culturale che conduce al pensiero unico mondialista, il cosmopolitismo buono solo per salotti da vip a per illusionisti intellettuali da cui scaturisce

  9. Ciao Carlo,
    torno a ripetere che questo clima è figlio di scelte sbagliate a monte. Aprire indiscriminatamente le porte è stato un errore e non c’entra niente il discorso su razzismo, egoismo e cose del genere. Bisogna fare sempre il passo a seconda della gamba che si ha.

    Perché i carcerati si stanno ribellando? Perché in una cella per tre ce ne stanno in 9.

    Tu dici che i cancelli non vanno chiusi, la gente non va respinta e su questo mi trovi d’accordo. Mi si stringe il cuore nel vedere disperati in cerca di una vita migliore ma mi incazzo anche, leggendo di prostituzione e traffico di droga in mano ad albanesi e gente dell’est.

    Voglio dire, non è possibile che noi siamo il porto franco di tutta l’europa. Ogni paese deve fare del suo. Mi pare il minimo…

  10. @@@@ RISPONDO A RICKY @@@@

    Sono contento di questa tua ulteriore “riflessione” che mi fa capire che tu stai approfondendo nella comprensione del problema e non ti fermi alla superficie dello stesso.

    Attenzione: io non dico che i cancelli non vadano chiusi. Gli stessi vanno chiusi quando è ora di dire basta. Inoltre non vanno chiusi-punto come si stà facendo ora. Vanno chiusi e bisogna fare altro… perché quelli, altrimenti, continueranno a spingere e prima o poi sfonderanno!!!

    Il problema criminalità non è lo “straniero” ma è qualcos’altro. E’ la criminalità nel suo complesso, a cui anche lo straniero partecipa. E’ la mancanza di un’adeguato controllo del territorio a cui si è voluto sopperire con le “ronde”, enorme e lampante fallimento della politica sulla sicurezza attuata da questo governo (che ora, peraltro, si stà inventando le “vedette” di quartiere!!! Ma non c’era già il poliziotto di quartiere, sempre figlio di questo governo???)

    Come hai ben detto, questo clima è figlio di scelte sbagliate a monte, molte fatte dalla sinistra ma a cui la destra non ha saputo porre rimedio. Anzi, quest’ultima ha fatto di più: ha sfruttato in campagna elettorale la paura della gente… per fini che nulla hanno a che vedere con la sua sicurezza.

    Conseguentemente, io continuerò sia a puntare il dito su certi fenomeni che ritengo osceni, come quello di questo post, sia a proporre un discorso sull’immigrazione che cercherà (per quel che posso) di far immaginare quali sono le giuste vie per risolvere il problema. Salvo politici capaci di perseguire certi obiettivi… che andranno anche essi cercati.

  11. no carlo il mondo s’è retto per millenni senza la globalizazione e tutto ciò che è derivato, le cosidette contaminazioni vanno studiate più dettagliatamente perchè se una cultura è tale lo può solo se resta incontaminata, altrimenti diventa altro, per cultura mica intendo il grado di istruzione, intendo quello che un popolo può “fare” per il resto del mondo, qui sta il grosso problema, una, la nostra, chiaramente più debole dell’altra nel grado di convinzione degli idealismi, perciò molto più malleabile l’altra più forte come intensità spirituale molto meno malleabile, l’una va nella direzione di una democrazia fondamentalista, cioè pur di essere democratico azzero la mia cultura, l’altra va nella direzione del fanatismo culturale cioè non accetto alcuno dei tuoi principi che possa confliggere coi miei, l’una non disposta a difendere niente che sia suo pur di non istigare l’altra, l’altra pronta a tutto per difendere ogni sia più piccola cosa, il clik non è ciò che si chiama cultura, ma semplice informazione e com tale “pilotata” il ewb non è cultura carlo, è informazione e spesso inesatta, le macchinazioni da me dette sono sotto gli occhi di tutti osserva come hanno destrutturato le città palazzi appartamento e centri commericali e outlet e la domenioca la devi passare a spendere mica a riflettere con la tua famiglia, ci sottraggono il tempo dandoci in cambio denaro, che poi rendiamo loro portandoci a casa merci, ottimo metodo per non pensare giusto? concludo dicendo che l’italia ha contaminato l’intera europa culturalmente come cazzo è che adesso cerchiamo altro? mo vado a pappatoria a dopo carlito

  12. Esiste un solo sacrosanto diritto dell’umanità, che è allo stesso tempo un vincolo morale sacrosanto e cioè quello di far sì che il sangue venga mantenuto integro per assicurare la possibilità di uno sviluppo più nobile di questa esistenza mediante la conservazione degli uomini migliori.

    (Mein Kampf di Adolf Hitler)

  13. Ciao…
    parto dalla tua domanda di ieri. Di sicuro c’è una direttiva ben precisa, e cioè quando la destra è al governo il livello di violenza della celere è altissimo in quanto sanno di essere difesi e lodati sempre dall’alto. I reparti della celere, (non è demagogia) sono occupati da gente addestrata ad odiare, molti di loro hanno un ideologia fascista, e vengano spinti allo scontro… molti sono persone frustate che hanno nel manganello un mezzo di sfogo, quindi avendo le spalle coperte e l’incitamento, il gioco è fatto.
    Poi, il berlusca, si sentito qualcosa che ho ora approfondito da Angela… hai trovato un ottima sintesi citando la scena finale del caimano. Ormai lui è alla fine e vuole passare alla storia come perseguitato.
    Ps: La cultura americana è un misto di decine di culture, la cultura francese idem, la stessa cultura catalana (molto identitaria) è un misto, vivo in una terra che è il risultato di centinaia di culture che si sono mescolate nel corso dei secoli.
    Pps: straordinaria sintesi di Cesare.
    Buon fine settimana Carlo!

  14. ah, a proposito del post, sabato proprio a Coccaglio ho saputo che ci sarà una manifestazione antirazzista, questo per dire che l’antifascismo e l’antirazzismo in Italia è attivo, e questa è l’unica barriera di fronte a queste cose. Qualche mese fa, a maggioranza il consiglio comunale di un comune torinese del pdl, ha votato l’intitolazione di un ponte a certo G.Almirante, fucilatore di partigiani, bene pur essendo maggioranza hanno dovuto ritirare questo provvedimento in seguito ad una grossa manifestazione antifascista che ha radunato molti piemontesi in quel comune.

  15. BUON POMERIGIO CARLO , SCUSA PER I SALUTI TARDIVI , ERO IMPEGNATO CON UN POST CHE PRENDE SPUNTO DA UN TUO COMMENTO LASCIATO SUL MIO BLOG , MI SONO RESO CONTO CHE VERAMENTE SI PARLA POCO DELLE PROTESTE CHE QUOTIDIANAMENTE VIVE IL NOSTRO PAESE , HO RACCOLTO ED HO FATTO QUELLO CHE POTEVO .
    .
    UN GRANDE SALUTO .

  16. Mi sembra tutto un eccesso. Bel giorno di Natale che quel sindaco farà passare ai poliziotti municipali, degno della tradizione Cristiana?
    Buon week end anche a te, caro Carlo 🙂
    Imperf

  17. c’è ancora tempo per stressarsi,tranquillo!!!!!
    qui i motivi di preoccupazione non mancano,oggi è stato l’ultimo giorno di lavoro del mio fidanzato,purtroppo la crisi ha colpito anche il suo settore!!!!speriamo in Dio,che dire,è proprio in questi momenti che bisogna tenere duro!!!!!
    ciao e buon fine settimana

  18. …dichiarazioni o no del sindaco le migrazioni nel mondo ci sono sempre state e sempre ci saranno, il che però non ci toglie dall’obbligo di far stare bene le persone nella loro patria e non da noi…
    inoltre da noi vi è una strana teoria, non potrebbe, per legge, entrare quasi nessuno, ma entrano tutti e devono stare accorti poichè sono irregolari e guarda caso vanno alla mercè della delinquenza organizzata e del lavoro in nero…viste queste destinazioni a te non viene il dubbio di perchè le ns porte siano molto aperte?

  19. @@@@ RISPONDO A GIORGIO @@@@

    Ciao Giorgio e ben trovato. Questo post è solo un piccolo sfogo personale che concedo ad alcune “frustrazioni” da me provate recentemente, nel discutere di Cultura, Tradizione, Democrazia, Libertà, Crocifissi e immigrazione. E’ una risposta “satirica” a chi fa discorsi che poi vengono smentiti dalla realtà dei fatti. Per ora sono solo due quelli della serie “il Bel Paese” ma già ne ho in mente altri.

    Invece, a parte ho iniziato un discorso (Immigrazione) molto più articolato e spero serio, sul fenomeno immigrazione che lungi dal voler esprimere teorie “buoniste” cerca di fare il punto sullo stesso (il primo post) e su quello che io intendo per capacità di governo dell’immigrazione e dell’integrazione (in futuro).

    Partendo proprio da una considerazione da te fatta che è, appunto, “… le migrazioni ci sono state e ci saranno sempre…” Però, vanno governate anche, sempre come tu affermi, “… facendo in modo che le persone stiano bene nelle loro patrie…”.

    Tutto il resto, invece, è la Bossi-Fini che non ha affatto fermato le migrazioni, anzi!!! Alcune sue caratteristiche non solo rendono difficile il compito di assumere per un datore di lavoro… ma favoriscono quelle organizzazioni criminali che sulle migrazioni fanno soldi!!! E dopo la Bossi-Fini, si è trasformato un fenomeno inevitabile (e spiegherò perchè) in un problema di “sicurezza” inquadrando lo stesso in un problema di Polizia che non può far altro che acuire quei problemi fino ad ora vissuti nel nostro Paese. Di tutto questo, purtroppo, molti si compiacciono.

    Le nostre porte sono molto aperte proprio perché fino ad oggi nessun governo ha affrontato il problema contestualizzandolo e, soprattutto, cercando di pianificare un programma che non fosse solamente… sanare situazioni attraverso “sanatorie” per gli irregolari. I famosi “decreti flussi”, in fondo cosa sono?

    Tutto questo, molto sinteticamente perché ti assicuro ho intenzione di fare un discorso molto articolato e approfondito, senza voler difendere nessuno: nè a destra nè a sinistra!!! Il problema c’è, noi non possiamo accoglierli tutti, l’Europa latita… però, i cancelli che si stà tentando di tirare su, ci crolleranno solamente addosso!!! (tutto questo, per come vedo io il problema, naturalmente disposto a qualsiasi obiezione, purché articolata. Cosa che in questa piatta-forma oramai è merce rara!!!)

  20. QUELLO CHE TU DICI DELL’ INFORMAZIONE E’ UN PROBLEMA SERIO E CHE DOBBIAMO AFFRONTARE IN MODO SERIO , SONO PIENAMENTE D’ ACCORDO E TROVI IN ME UN ACCANITO SOSTENITORE DI QUANTO TU DICI .
    .
    PONY HA VOGLIA DI GIOCARE , IO GLI DARO’ UNA MANO PERCHE’ ANCH’IO MI DIVERTO …….. VEDIAMO COSA VIENE FUORI ……….. MAGARI RIDACCHIAMO UN PO’ .
    .
    BUON FINE SETTIMANA E UN GRAN SALUTO .
    .

    PS. GRAZIE PER AVER APPREZZATO IL LAVORO , MA SOPRATTUTTO PER AVERLO ISPIRATO .

  21. “Dobbiamo ricordarci che anche Gesù era migrante” (Benedetto XVI)
    Non c’è cosa più odiosa che veder strumentalizzata la propria fede per fini contrari

    L’oste

  22. Purtroppo essendo a contatto con una realtà particolare, la bassa padana, devo testimoniare che è un sentimento diffuso. In un periodo in cui stanno perdendo il lavoro in tanti, quì dalle mie parti, i politici del luogo, spesso di matrice leghista, ma non solo, cavalcano l’onda del non autoctono per nascondere le profonde ferite inferte dal malgoverno. E la gente, invece di scagliarsi sui padroni che lasciano a casa i regolari e tengono gli irregolari pagandoli meno ed in nero, si illudono di ritrovare la tranquillità scacciando chi ha più fame di loro e si assoggetta alla schiavitu, perchè altro non è!
    Temo che si avvicini uno tsunami..
    Ciao, Anna

  23. Ciao Carlo,
    fa tristezza pensare allo stato in cui è ridotto il Belpaese! E purtroppo nulla lascia pensare che vi sia qualche ravvedimento che dia almeno la sensazione che qualcuno si preoccupi del rispetto dei diritti umani. Ho citato proprio questo tuo “bianco natale” in un mio post di poco fa…
    Un saluto e buona settimana da Angela

  24. Ciao Carlo,
    la citazione di Benedetto XVI era per sottolineare come la Chiesa stia da un’altra parte rispetto a queste inqualificabili mosse che hai citato. Non c’è cosa più triste vedere che questi signoi i ammantano da cristiani DOC e poi piegano fede e valori nel significato contrario

    L’oste

  25. BUONA SERA CARLO , ……….. I NUOVI CROCIATI TUTTI UNITI . QUESTI NON VOGLIONO CALPESTARE SOLO IL DIRITTO DI
    CREDO , SCATENANDO UNA NUOVA GUERRA SANTA , MA STANNO METTENDO LA DEMOCRAZIA E LA LIBERTA’ IN SOFFITTA .
    .
    STO LAVORANDO AL POST SULLA LIBERA INFORMAZIONE ………
    .
    QUALCHE GIORNO , BUONA SERATA .

  26. Comunista sara’ lei (rido)… e poi che mi frega del divieto di fumare in auto, io manco ce l’ ho. Sempre andato in moto… (ri-rido…)

    Un saluto e buona serata…

  27. A proposito avrei una proposta per il tricolore (ovvero la nostra bandiera). Qualcuno voleva metterci una croce sopra (tipo De Profundis se continua così)… io invece proporrei un gallo come simbolo nazionale. In fondo e’ l’ unico animale che canta anche quando ha i piedi nella merda…

I commenti sono chiusi.