Lo sapevi?

Lo sapevi che quest’anno, dall’8 luglio e fino all’8 ottobre, si è svolta una “Consultazione Pubblica per le Riforme Costituzionali“? Eri a conoscenza dell’esistenza di una pagina web dedicata alla consultazione, dove potevi rispondere ad un questionario “semplice” e ad uno “di approfondimento“, al fine di esprimere la tua opinione sulle riforme costituzionali che si apprestano a discutere in Parlamento? Sapevi che in quella pagina web era possibile, ancora, partecipare ad una discussione pubblica, un forum per intenderci, sempre sui temi delle riforme? Eri informato che la consultazione era aperta a tutti i cittadini italiani?

Io no.

Ciò che ho scoperto ha dell’assurdo e da l’esatta misura, semmai ce ne fosse ancora bisogno, di quanto sia incapace e farabutta la classe politica e dirigenziale di questo nostro Paese. Cercate di seguirmi con pazienza e, soprattutto, focalizzate l’attenzione sulle date che elencherò perché sono quelle che dimostrano il perché della mia profonda contrarietà.

L’8 ottobre, alle ore 16,30′ circa, ero in ufficio che svolgevo il mio lavoro. Stavo mandando dei messaggi di posta elettronica e mentre facevo questo, ne ho ricevuto uno. Era stato inviato quello stesso giorno, alle ore 13,30′, dalla segreteria del personale dell’ufficio in cui sono impiegato e conteneva una circolare che, a sua volta, era stata trasmessa dall’Ufficio di Gabinetto del Dipartimento cui fa capo il mio ufficio, firmata da un alto dirigente (la circolare è una comunicazione che va diffusa a tutto il personale).

La circolare era datata 8 ottobre ed aveva per oggetto “Consultazione Pubblica per le Riforme Costituzionali“. In due righe, si raccomandava di diffondere a tutto il personale una nota del Gabinetto del Ministro, allegata.

La nota del Gabinetto del Ministro, firmata da un alto dirigente, era datata 4 ottobre ed aveva per oggetto “Consultazione Pubblica per le Riforme Costituzionali“. Comunicava che una nota del 24 settembre a firma del Ministro della Funzione Pubblica e la Semplificazione informava dello svolgimento, dall’8 luglio e fino all’8 ottobre, di una Consultazione Pubblica per le Riforme Costituzionali, realizzata su un certo sito, con alcuni questionari bla bla bla e documenti bla bla bla. Si diceva, ancora, che per fornire un supporto bla bla bla era attivo anche un “contact center” (pensano di essere professionali quando usano questi inglesismi) e concludeva pregando di dare la massima diffusione alla nota del ministro.

La nota del ministro, ripeto datata 24 settembre, recava il timbro di ricezione dell’Amministrazione in cui lavoro, del 3 ottobre. Era indirizzata a “tutti i dipendenti delle pubbliche amministrazioni“. Il Ministro si rivolgeva a noi umili servi(tori) dello Stato chiamandoci “Carissimi” (tanto per completare la presa per i fondelli) e ci comunicava che dall’8 luglio all’8 ottobre si svolgeva la “Consultazione Pubblica per le Riforme Costituzionali” bla bla bla, la prima volta nella Storia italiana bla bla bla, in accordo con il Presidente del Consiglio bla bla bla, di supporto al Ministro per le Riforme Costituzionali bla bla bla, la riforma inciderà sul futuro del Paese (che io scrivo in maiuscolo ma lui ha scritto in minuscolo: “paese“) bla bla bla, compilando i questinari potrete offrire un contributo bla bla bla, coinvolgete familiari, amici e cittadini bla bla bla, i risultati saranno importanti bla bla bla, saluti.

Riepilogando:

1) c’è un’iniziativa importantissima di cui non sono a conoscenza. E’ interessante capire in quanti sapevano, comunque faccio mea culpa. Loro dicono di averla pubblicizzata attraverso spot televisivi. Chi li ha visti?
2) un ministro (un politico) prende carta e penna e scrive ai “Carissimi” per invitarli a partecipare all’iniziativa. Lo fa 2 mesi e 16 giorni dopo l’inizio della stessa. In pratica 15 giorni prima della scadenza;
3) quella lettera, per arrivare nelle mani di un altro ministro, impiega 9 giorni. Se l’avessero portata a mano, facendo una passeggiata e fermandosi anche a guardare qualche vetrina e magari a prendere un caffé avrebbero impiegato, al massimo, 1 ora;
4) il secondo ministro (un altro politico) la trattiene 1 giorno perché il 4 ottobre la manda al capo dipartimento (un alto dirigente pubblico);
5) quel capo dipartimento la tiene ferma 4 giorni e l’8 ottobre, giorno della scadenza, la manda alle segreterie degli uffici dipendenti che, sempre quel giorno, la girano al personale. La ricevo alle ore 16,30′ circa. Il giorno 9 ottobre la consultazione è chiusa.

Per chi volesse verificare, questo è il link della pagina di cui ho parlato.

Lo sapevi?ultima modifica: 2013-10-09T18:04:18+00:00da bandita58
Reposta per primo quest’articolo

21 pensieri su “Lo sapevi?

  1. Li mort…i loro e di tutti i loro colleghi ma cha cazzarola combinano ‘sti mascarzoni? Sono un’associazione a delinquere mafiosa e andrebbero tutti mandati a farsi straf…..e. Buffoni che altro non sono. Mai sentita nominare ‘sta Consultazione.Mi trattengo a stento, ti saluto,aldo.

  2. Io si. Ma perché credo di averci sbattuto contro… inavvertitamente, girando per il web. Se no, nella migliore delle ipotesi, l’ho letto da qualche parte sul web.Comunque tutta la procedura è inqualificabile.

  3. Io ho sentito qualche volta il passaggio in radio in merito all’iniziativa e poi di recente credo di averla vista anche sul sito del Mibact.

  4. caro Carlo,io non lo sapevo, ma spero comunque che l’abbiano saputo in molti e che abbiano segnalato la loro indignazione per l’intenzione dei politici di modificare la Costituzione a loro piacimento.Certamente la notizia di questa “Consultazione Pubblica per le riforme Costituzionali” non poteva rubare spazio al matrimonio di Belen o alla squalifica di Balotelli…Nun t’avvilì Carlè. Buona serata. robi

  5. Ennesima dimostrazione che o scollamento è tra la classe politica in toto e il paese.Mi chiedo se è una responsabilità solo del governo o di tutto il palazzo.ora in OT ti lancio una provocazione sulla questione coerenza e trasparenza.in questi gg c’è la polemica sulla questione “reato di clandestinità” e immagino la gioia tua, di Zac, eccDomanda: ti sembra coerente pretendere un’apertura dal proprio paese che non si garantisce nel proprio spazio (blog)?buona giornata

    • Sbagliato Stefano. Lo scollamento non è tra la classe politica in toto ed il Paese e lo sto già affermando da tempo, in questo blog.Lo scollamento è tra una parte consistente della politica e dei suoi sostenitori nel Paese ed il resto del Paese che, ovviamente, sostiene tutt’altra politica. In più, sempre già da tempo, sostengo che l’altro male del nostro Paese è la classe dirigenziale e sempre quella parte del Paese che, alla stessa, è prona.Per fare un esempio: parte del Paese è completamente avulso e contrario alle logiche che muovono la Lega nord ed i suoi sostenitori come parte del Paese è convintamente contrario alle logiche di partiti come il PdL e di coloro che, nel Paese, lo sostengono. Per ultimo, ci sono individui “goduriosi” come noi che detestano anche il PD è coloro che convintamente continuano a sostenerlo, nonostante tutto.Questo mi pare bastevole come replica. Non rispondo al tuo OT perché è solo un pretesto per condurre le tue piccole e personali battaglie, in special modo contro alcuni. Non ti lamentare, poi, delle risposte che ricevi. Per l’ennesima volta, ti invito a svolgere altrove questa tua disputa.

    • Errore caro Carlo,se fosse come dici mi spieghi come vengono utilizzati i banchi di SEL?Sia SEL che M5S non erano a conoscenza di questa consultazione pubblica?Sul fatto che poi ti senti così diverso e superiore ad altri esseri umani ti rende molto simile a molti di loro.Sulla mia disputa … cazzate per dirla con eleganza come altri che sono autorizzati a insultare in maniera che lascio definire a te.La mia domanda era seria ma evidentemente , come dicevo altrove, le critiche danno fastidio a chi è diverso, superiore e godurioso.Evidentemente o non te ne accorgi o …lascio a te la risposta, ti stimo abbastanza per credere che la troverai.

    • L’errore, caro Stefano, è il tuo. Io non mi sento affatto superiore. Io mi sento, invece, di aver fatto scelte politiche ed elettorali che in questi ultimi 20 anni non sono state quelle della maggioranza del Paese.Ergo, se stiamo messi con la classe politica che tu hai definito “scollata” ed io, invece, indegna, è per responsabilità, in primis, di chi ha sostenuto quella classe politica. Questo voleva essere il senso della mia replica: ogni popolo ha i politici (e la classe dirigente) che si merita, quindi, se loro sono indegni lo sono anche coloro che li hanno votati e sostenuti. Per 20 anni.Io no! Sia perché non l’ho votata sia perché non l’ho mai sostenuta. Se, poi, tu pensi che questo sia volersi atteggiare a “superiore”, pensalo pure: non cambia affatto la sostanza di quanto ho affermato.Dimmi un po: il tuo partito, era a conoscenza della consultazione di cui ho parlato in questo post? Tu, soprattutto, ne sapevi qualcosa? E se sapevi, hai partecipato? Inoltre, il tuo partito è nel comitato “Salviamo la Costituzione”, come ci sono Sel e M5S?Infine, sulla tua presunta “domanda seria”: cosa ti fa pensare che “noi” si stia gioendo di un problema serio come quello dell’immigrazione? La Bossi-Fini che avete tanto applaudito lì su al nord perché ha introdotto il “reato”, ha fermato l’immigrazione clandestina? E per quale motivo se si soccorre un barcone in difficoltà, in mare, si deve incorrere nel reato di “favoreggiamento” dell’immigrazione clandestina?Ma soprattutto, perché hai la presunzione di voler paragonare la tua risaputa propensione a “provocare” fastidiosamente quando entri in un blog e, quindi, il conseguente rifiuto ad accettarti in quegli spazi, con la condizione del migrante che, secondo te, noi accoglieremmo a braccia aperte?La domanda seria, te la faccio io a te: ma ti sembra coerente quello che stai affermando? Hai iniziato a provocare Zac già dal precedente post, quando hai deciso che dovevi difendere un emerito imbecille al quale ho replicato come si doveva e che Zac ha condiviso. Ora ci hai provato nuovamente qua. Grazie per la stima ma sappi che io le risposte le ho trovate da un pezzo.Purtroppo, tu non fai che confermarle.

  6. io non lo sapevo, ma non mi meraviglio, sono tante le cose che non ci fanno sapere oggi

  7. No, caro Carlo, non lo sapevo, e ti ringrazio.Mi e’ tornato in mente il periodo nel quale uno dei governi di sua bassezza istitui’ il celeberrimo sito http://www.italia.it che doveva essere il portale per il nuovo miracolo italiano.Ebbene, in pochi lo sanno, ma per un anno se cliccavi come parola di ricerca “merda” su google, era il primo sito che saltava fuori.HastaZac

  8. Ciao Carlo,solo ora leggo il tuo post e la risposta è no.Che t’aspettavi ? Un pò di educazione da parte di questi ciarlatani che hanno invaso la nostra quotidianità? Te la puoi dimenticare:siamo nella giungla più fitta tra pantere e leoni. Quardati bene ! A chi oggi mi diceva che sono diventata troppo pessimista ,ho risposto che mi hanno fatto diventare: prima ero di una bontà da manuale. Buona notte! Corinina

  9. caro Carlo che sequenza di errori che fai.1° non provoco, chiedo, solo che alcune domande, se non sono leccaculanti o di condivisione diventano provocazione, nei vostri spazi.2° la tua differenza tra nord e resto del paese già chiarisce di quanto il tuo pregiudizio sia enorme.Potrei risponderti che di quelli che entrano + del 25% sono solo nella mia regione e che in totale il Nord raccoglie il 75% degli immigrati regolari, eppure nonostante questo il grado di accoglienza e di integrazione e NETTAMENTE superiore a quello di una regione gestita dal TUO partito. Ti rispondo che entrare in Italia senza permesso è una violazione di leggi che hanno in tutti i paesi(dimmi in quale paese del mondo posso entrare senza passare dalle dogane!!!!)Se poi il tuo partito invece che proposte serie si ferma a sfruttare la cosa per far bella figura su teorie per abbindolare gli elettori…problemi tuoi!Ti rispondo che come tanti leggi in Italia si fanno leggi per risolvere un problema senza pensare alle conseguenze.Se non ci fosse la legge che vieta di caricare a bordo come distingueresti lo scafista dal buon diavolo? Non la condivido ma non riesco a vedere un’alternativa(ma sono certo che tu si) senza che la malavita ne possa approfittare.3° Sei Miope o ti fa comodo sembrarlo. A parte che il tuo partito ha governato(e nel PD tanti appartengono a quelli che votavi prima di 20 anni fa) e quindi proprio candido come vuoi sembrare non sei, a parte che ogni volta che uno sbaglia è il singolo e non il partito…ma vale solo per i tuoi…il buco di oggi quando è nato?Ti senti a posto? Bene ne sono felice per te.Quindi Sel ha rinunciato ai rimborsi elettorali? ha proposto seriamente il cambio della legge(grazie alla quale, con un accordo farlocco che non ha resistito 20 gg, ha portato a casa un sacco di seggi, e di stipendi)?Ha richiesto di ridurre gli stipendi dei parlamentari…ecc?Come in Sicilia che non si adeguano(insieme a tutti gli altri) alla riuzione dello stipendio?Posso riconoscere i valori a cui si ispirerbbero… ma un leader che di fronte ad una tragedia twitta “eliminiamo la bossi-fini” come fosse quella la cuasa dell’affondamento mi chiarisce che a loro i morti SERVONO per far indignare quelli come te che non vanno poi oltre.E comunque ..chi ho votato io è chi hai votato tu!4° la differenza tra me e un clandestino?Lui chiede asilo e prende + di 900 euro per il primo mesePoi gli viene respinta la domanda e prende + di 500 euro al mese mentre aspetta il ricorsoecco la differenza, informati prima di parlare!comunque, visto che vuoi dimostrare la tua volontà di essere differente da me, vai in questura e dai la tua disponibilità ad accogliere un gruppo di profughi(o presunti tali), vai e dichiara di volerli acogliere.Ne prendi un paio e li tieni finchè non li sistemi e poi di nuovo…Fai il passo, dalle cornacchie agli uomini.Altrimenti sei come me, parli e basta!PSultima analisi.tu attacchi me per una presunta disputa, quando invece ti porto semplici esempi reali, ma vedo che permetti l’uso di un certo linguaggio.Ne prendo atto e lo faranno anche i vari “imbecilli” che non sanno di doppiopesismo che vive nei vostri spazisaluti

  10. No, non lo sapevo, ma visto come sta girando la rete (ogni giornale on line chiede di votare anche sulla consistenza della merda), non ci sarei entrata.Ciao Carlo,vedo che si sviluppa la solita battaglia delle parti, grillo ha finalmente calato la maschera mostrando che reputa i parlamentari M5S solo degli idioti esecutori degli ordini del boccoluto e suoi.Bene, personalmente non solo abolirei la bossi/fini, ma a questo punto con le palle che mi girano vorticosamente, abolirei anche bossi/fini/grillo e casaleggio.Buona domenica Catlo ;-))Tina

  11. Non lo sapevo, ma tant’è: a che pro? Se questi non rispettano i risultati di referendum, non seguono le loro stesse leggi, che vuoi che gli freghi di cosa pensiamo^ Non avrei partecipato. Non avrei riempito un’altra lista di un altro grande fratello. La Costituzione, per loro, è solo carta…Un saluto caro Carlo^

  12. Ciao Carlonon ne sapevo niente nemmeno io. La descrizione delle tempistica che hai fatto direi che la dice lunga sul tipo di paese che siamo e sulla considerazione che hanno nelle alte sfere del popolo. Direi che siamo sempre più sudditi un saluto

I commenti sono chiusi.